Inserisci quello che stai cercando, noi ti aiuteremo a trovarlo.

Novità     Privati     Imprese     Soci     Territorio    

Primo CdA della “nuova” Banca Adria Colli Euganei Credito Cooperativo si è svolto martedì, 2 gennaio 2019...

l primo Consiglio di Amministrazione della “nuova” Banca Adria Colli Euganei Credito Cooperativo si è svolto martedì, 2 gennaio 2019, presso la sede legale di Corso Mazzini, 60 ad Adria, alla presenza dei nuovi Consiglieri nominati dopo l’Assemblea dei Soci del 25 novembre 2018.

Il nuovo Consiglio di Amministrazione è composto da undici Consiglieri che, secondo le intese, sono otto appartenenti alla precedente Banca Adria e tre alla precedente Banca dei Colli Euganei. Questi i nominativi degli Amministratori:

Baretella Enzo, Giuriolo Mauro, Mancin Paolo, Meneghini Simone, Perin Adriano, Sarto Cristina, Trevisan Emilio e Vallese Francesco.

La delibera di insediamento definisce anche gli incarichi che risultano così distribuiti: Presidente Vianello Giovanni, Vice Presidente Vicario Broggiato Diego, Vice Presidente Riondino Raffaele. Per il Comitato Esecutivo il nuovo Consiglio di amministrazione ha nominato: Presidente Giuriolo Mauro, Vice Presidente Perin Adriano, Componenti Broggiato Diego, Meneghini Simone e Trevisan Emilio.

Per quanto riguarda la Direzione, la carica di Direttore generale a Manfrin Tiziano, quella di vice Direttore Vicario a Contiero Lorenzo e di vice Direttore Perosa Umberto.

All’Assemblea dei Soci del 25 novembre scorso sono stati nominati i Componenti del Collegio Sindacale: Presidente Boscolo Meneguolo Vittorio, Sindaci effettivi Ghiotto Laura e Tibaldo Giovanni, Sindaci supplenti Veronese Tiziano e Rocchi Maura.

Presente all’incontro anche l’ex Presidente della Banca dei Colli Euganei Luciano Zanaica, il quale si è detto molto soddisfatto della fusione.

Da parte sua il neo Presidente della nuova realtà bancaria, Giovanni Vianello, ha espresso un pensiero di ringraziamento per la disponibilità dei nuovi Consiglieri e per il prezioso apporto di tutti coloro che hanno cessato il proprio servizio.